'Boom' di case vacanza: aperti dieci nuovi alloggi ogni giorno

'Boom' di case vacanza: aperti dieci nuovi alloggi ogni giorno

Il settore delle case vacanza sta crescendo inarrestabilmente nell'Arcipelago. Solo nell'ultimo anno hanno aperto dieci nuovi alloggi ogni giorno per aggiungere un totale di 3.883 appartamenti turistici in più in soli dodici mesi. 

Un boom che è esploso dopo che questa attività ha risentito molto durante la pandemia a causa del turismo zero, ma che ora dopo il suo decollo sembra non avere fine. Secondo i dati dell'Istituto Nazionale di Statistica (INE), che sono elaborati dai dati inclusi nelle tre principali piattaforme di accoglienza turistica in Spagna – dall'agosto 2020, i visitatori che vengono alle Isole per trascorrere le loro vacanze hanno un'offerta ancora più grande . In particolare, da quella prima estate della pandemia le Isole Canarie si sono aggiunte 4.860 di queste case portando il loro numero a 42.651 abitazioni

La regione è anche il leader indiscusso in tutto il paese, essendo la comunità autonoma in cui queste proprietà hanno guadagnato il maggior peso nell'ultimo anno. Non c'è territorio che abbia registrato più abitazioni delle Isole Canarie e quelle che sono al secondo e terzo posto lo seguono a notevole distanza. Se tra febbraio 2022 e febbraio 2023 – ultimi dati disponibili – nell'Arcipelago sono state aperte 3.883 di queste strutture ricettive, nella Comunità Valenciana sono state 2.547 e in Galizia si sono registrate poco più di 2.000 aperture. 

La situazione è radicalmente diversa anche nell'altro arcipelago del Paese, dove il turismo rappresenta una percentuale dell'attività economica simile a quella che può rappresentare per le Isole Canarie. Tuttavia, nelle Isole Baleari il numero di case vacanza non solo non è aumentato, ma è addirittura diminuito nell'ultimo anno. Nello specifico, i VV scendono di poco più di mille. 

Un calo che potrebbe essere alla base delle misure restrittive approvate dal Parlamento delle Baleari che hanno dato ai comuni la possibilità di istituire aree in cui autorizzare o meno l'affitto per le vacanze. Con questo regolamento in mano, il Comune di Palma ha deciso di vietare l'affitto di appartamenti in tutto il comune. 

Nelle Isole Canarie, il dibattito sulla crescita di questa offerta abitativa e il suo impatto sulla difficoltà di accesso all'alloggio in alcune zone dell'Arcipelago è arrivato anche al Parlamento regionale durante questa legislatura , sebbene non sia stato preso alcun provvedimento concreto. Coloro che considerano questa formula turistica un problema, la collegano al trasferimento a questa modalità di abitazioni precedentemente adibite ad affitti tradizionali, riducendo l'offerta esistente e rendendo i prezzi più cari, nonché le difficoltà di convivenza che possono causare in alcune comunità. Sebbene le case vacanza rappresentino appena il 4,1% del censimento abitativo, la percentuale è molto più alta in alcuni comuni. Supera il 30% a La Oliva, a Fuerteventura, il 17% nella città di Yaiza e il 15% ad Haría

Tra i loro detrattori ci sono gli albergatori che sono arrivati ​​ad accusarli di concorrenza sleale, poiché assicurano che non debbano rispettare normative così esaustive come loro e assicurano anche che non generino la stessa ricchezza o gli stessi posti di lavoro. 

Dalla parte opposta, i suoi difensori che ritengono che l'attività abbia fornito una palla di ossigeno a molte famiglie, distribuisce in modo più equo il reddito del turismo e porta i visitatori in zone dove prima non si vedevano troppi stranieri, che spendono in supermercati, ristoranti, negozi e altri servizi.  

La verità è che la percentuale occupata dalle case vacanza all'interno dell'offerta turistica dell'Arcipelago non smette di crescere. Tanto che quattro posti letto turistici su dieci non sono più in alberghi ma in proprietà private adibite a questa attività. 

Ma dove stanno aprendo la maggior parte di queste nuove case turistiche? I grandi centri turistici dell'Arcipelago continuano a raccogliere la maggior parte delle nuove aggiunte all'attività . Al primo posto c'è La Oliva, il comune in cui la VV occupa una percentuale maggiore del suo totale censito abitativo, dove nell'ultimo anno se ne sono aggiunte altre 541. 

Arona, Tenerife, al secondo posto con 466 nuove aperture. Hanno anche incorporato più di 200 di questi alloggi turistici ad Adeje, Las Palmas de Gran Canaria e Yaiza. L'unica cosa che spicca è la caduta di 225 case nel comune della Palma di Los Llanos de Aridane, dove con il turismo ancora in sofferenza dopo il vulcano Cumbre Vieja e la grande richiesta dopo l'eruzione molti sono tornati al tradizionale mercato degli affitti. 

Torna al blog
  • Festa della birra a Los Cristianos domani.... e non solo

    Festa della birra a Los Cristianos domani.... e...

    Questo fine settimana il sud di Tenerife ospiterà una festa della birra. Domani, la baia di Los Cristianos ospiterà a partire dalle 12:00 il Son del Mar Beer Festival , un incontro ad ingresso gratuito in cui non...

    Festa della birra a Los Cristianos domani.... e...

    Questo fine settimana il sud di Tenerife ospiterà una festa della birra. Domani, la baia di Los Cristianos ospiterà a partire dalle 12:00 il Son del Mar Beer Festival , un incontro ad ingresso gratuito in cui non...

  • Il pellegrinaggio di fratello Pedro già più di mezzo migliaio iscritti

    Il pellegrinaggio di fratello Pedro già più di ...

    Il percorso del Camino del Hermano Pedro coprirà ancora una volta, come 17 anni fa, i quasi 19 chilometri che corrono tra Vilaflor e lo spazio religioso di La Cueva,...

    Il pellegrinaggio di fratello Pedro già più di ...

    Il percorso del Camino del Hermano Pedro coprirà ancora una volta, come 17 anni fa, i quasi 19 chilometri che corrono tra Vilaflor e lo spazio religioso di La Cueva,...

  • Le temperature diminuiscono di qualche grado oggi a Tenerife

    Le temperature diminuiscono di qualche grado og...

    Secondo l' Agenzia Meteorologica Statale (Aemet) , oggi 18 aprile alle Isole Canarie predomineranno nuvolosità elevata, temperature massime in diminuzione e venti leggeri da nord. In mare saranno da 1 a 3 variabili con brezze, tendenti...

    Le temperature diminuiscono di qualche grado og...

    Secondo l' Agenzia Meteorologica Statale (Aemet) , oggi 18 aprile alle Isole Canarie predomineranno nuvolosità elevata, temperature massime in diminuzione e venti leggeri da nord. In mare saranno da 1 a 3 variabili con brezze, tendenti...

1 su 3