Crisi idrica:A Tenerife acqua più cara per le strutture turistiche

Crisi idrica:A Tenerife acqua più cara per le strutture turistiche

A Tenerife, le strutture turistiche pagheranno di più per l'acqua rispetto ai vicini e agli agricoltori

L'Insular Water Council, ente gestore della dichiarazione di emergenza idrica dovuta alla siccità a Tenerife, prevede tra le 75 misure da adottare per combatterla, una che riguardi le strutture turistiche, comprese le case vacanza, paghino per l'acqua più dei residenti e dei produttori agricoli .

In questo modo, e per la prima volta nella storia, il Cabildo assume il controllo dell’offerta e dà priorità al consumo umano e al settore primario. La presidente dell'isola, Rosa Dávila, assicura su questa misura: "Non può essere che in questa situazione i campi da golf paghino per l'acqua lo stesso prezzo degli agricoltori e degli allevatori". Questo periodo eccezionale durerà sei mesi, prorogabile per altri sei, a partire dallo studio di alcune accuse il cui termine per la presentazione scade mercoledì 15 prossimo. La misura numero 13 recita testualmente: «Proporre ai comuni di Tenerife la differenziazione tariffaria per l'utilizzo turistico della rete, comprese le case vacanza.

Aumentare la consapevolezza

A medio termine, l'obiettivo principale è "sensibilizzare la popolazione a ridurre il consumo dagli attuali 200 litri pro capite al giorno in media a 150", secondo Blanca Pérez, consigliera dell'Ambiente Naturale. L'Island Water Council propone che i residenti dell'isola si impegnino ed evitino gli sprechi perché la disponibilità di acqua non è infinita, e tanto meno adesso. Da qui l'idea di ridurre di un quarto i consumi perché «si potrebbe sopravvivere anche con 150 e anche meno se si adottassero determinate misure». A lungo termine, resta il lavoro sulle reti comunali volto a porre fine all'enorme problema delle perdite di rete, che in alcuni comuni possono raggiungere il 60%.

Inoltre, il Cabildo annuncia risorse per la produzione di acqua industriale. Ad esempio, l'ampliamento dell'impianto di dissalazione di Granadilla de Abona dove la produzione aumenterà di oltre 2.000 litri cubi al giorno per lasciare l'acqua nelle diverse zone alte del sud. Questa misura fa parte del Piano Idrologico per avere più acqua industriale e rigenerata nei depuratori dell'isola. Quest'anno entreranno in funzione anche quelli di Granadilla (Abona) e Fonsalía (zona Ovest).

Torna al blog
  • Costa del Silencio proposte soluzioni al degrado del Paseo Marítimo

    Costa del Silencio proposte soluzioni al degrad...

    I residenti di Costa del Silenzio nel comune di Arona denunciano lo stato attuale preoccupante del Paseo Marítimo de Costa del Silencio . Il lungomare, uno dei gioielli turistici della zona, comincia a mostrare...

    Costa del Silencio proposte soluzioni al degrad...

    I residenti di Costa del Silenzio nel comune di Arona denunciano lo stato attuale preoccupante del Paseo Marítimo de Costa del Silencio . Il lungomare, uno dei gioielli turistici della zona, comincia a mostrare...

  • Grazie a Sánchez si decuplicano gli "Okupas" stranieri

    Grazie a Sánchez si decuplicano gli "Okupas" st...

    I reati di usurpazione e violazione di proprietà commessi da stranieri hanno avuto un aumento allarmante dal 2018 , raggiungendo cifre che hanno già superato i 4.000 casi nel 2023. Si nota...

    Grazie a Sánchez si decuplicano gli "Okupas" st...

    I reati di usurpazione e violazione di proprietà commessi da stranieri hanno avuto un aumento allarmante dal 2018 , raggiungendo cifre che hanno già superato i 4.000 casi nel 2023. Si nota...

  • Feste patronali di Granadilla de Abona iniziano questo venerdì

    Feste patronali di Granadilla de Abona iniziano...

    Granadilla de Abona si prepara ad iniziare le Feste Patrone del 2024 in onore di Sant'Antonio di Padova e di Nuestra Señora del Rosario . La programmazione degli eventi, guidata dall'Assessorato alla Cultura e Festival diretto da Francisco...

    Feste patronali di Granadilla de Abona iniziano...

    Granadilla de Abona si prepara ad iniziare le Feste Patrone del 2024 in onore di Sant'Antonio di Padova e di Nuestra Señora del Rosario . La programmazione degli eventi, guidata dall'Assessorato alla Cultura e Festival diretto da Francisco...

1 su 3