Vai direttamente ai contenuti

Benvenuto su Sei Di Tenerife Se 🌴

Carrello
Dopo quattro anni si rivede una balenottera azzurra a Tenerife

Dopo quattro anni si rivede una balenottera azzurra a Tenerife

Una balenottera azzurra è stata avvistata nelle acque di Tenerife lunedì scorso dopo quattro anni senza aver registrato alcun incontro di questo tipo. L'insolito avvistamento è stato ripreso in video dall'imprenditore Bonadea II , dedito alle escursioni per osservare delfini, balene e altra fauna marina nel loro habitat naturale. Le immagini sono state condivise sul suo account Facebook e sono diventate rapidamente virali.

Le balene blu sono gli animali più grandi che esistono sulla Terra. Sono di colore bluastro con sfumature grigie, misurano tra i 25 e i 30 metri di lunghezza e pesano circa 100 tonnellate. Sono presenti in tutti gli oceani, ma dove si trovano di più è negli oceani del Pacifico settentrionale e dell'Antartide settentrionale, dove sono state registrate le concentrazioni più elevate di questa specie.

 Il sorprendente incontro è avvenuto nelle acque della costa occidentale di Tenerife, zona ricca di alcuni tipi di cetacei, con popolazioni addirittura stanziali di balene pilota o globicefali, e presenza di capodogli, tartarughe e persino megattere o megattere, che hanno anche recitato in incontri virali . Queste acque sono state, per appena tre anni, l'unico Santuario delle Balene nell'Unione Europea, e il terzo nel mondo .

Tenerife, un santuario per le balene

Queste acque comprendono la fascia marina Teno-Rasca, che copre un'area a ovest dell'isola di Tenerife di 69.000 ettari, e bagna la costa dei comuni di Buenavista del Norte, Santiago del Teide, Guía de Isora, Adeje e Arona. Vi sono concentrati circa 600 esemplari di cetacei, tartarughe marine, delfini e capodogli.                                                                                                   

Tuttavia, c'è un piccolo appezzamento che non è incluso all'interno della striscia, proprio dove il governo delle Isole Canarie, quando era guidato dalla Coalizione delle Isole Canarie, progettò di costruire un nuovo porto commerciale: Fonsalía, un'infrastruttura marittima che avrebbe occupato più di 222.000 metri quadrati. con una piattaforma con cinque linee di attracco per grandi navi, una darsena pescherecci, 200 posti in bacino di carenaggio e 467 posti pontili in zona sportiva.

Nell'ottobre 2021, la sessione plenaria del Parlamento delle Canarie ha approvato "l'abbandono definitivo" della costruzione del macroporto Fonsalía, in un voto promosso da Sí Podemos, nonché qualsiasi investimento di bilancio ad esso correlato. Questa costruzione è stata ideata alla fine del XX secolo, quando nel 1998 l'Autorità Portuale di Santa Cruz de Tenerife ha incluso nella sua relazione annuale la costruzione del porto di Fonsalía per alleviare il traffico che si verificava all'ingresso e all'uscita del molo di Los Cristianos .


 

In questa zona il traffico marittimo è intenso, con numerose rotte passeggeri tra le isole, oltre all'esistenza di diversi porti turistici e innumerevoli imbarcazioni da diporto, che a volte ha portato a incidenti tra uomini e animali, come il triste caso della speranza la balena .

 

Esistono norme per il corretto approccio ai cetacei, ma non sempre vengono rispettate, soprattutto per barche e moto d'acqua che possono essere noleggiate senza alcun tipo di licenza marittima.

 

Una ricerca di varie università europee , tra cui l'Università di La Laguna, pubblicata nel 2021, ha stabilito che il rumore più intenso del motore a benzina di una barca ibrida per il whale watching influisce sulla diminuzione del riposo e dell'allattamento nei globicefali. I risultati hanno mostrato che anche se le barche per l'osservazione delle balene soddisfano le linee guida attuali, i motori più rumorosi possono avere un impatto negativo sul comportamento dei cetacei.

 

 

Torna al blog
  • Playa Jardín di Puerto rischia di rimanere chiusa tutta l'estate

    Playa Jardín di Puerto rischia di rimanere chiu...

    Il problema dell'acqua mal trattata o degli scarichi illegali continua a persistere nelle isole Canarie, in particolare a Tenerfife. Anno dopo anno, le acque reflue inondano le principali aree costiere...

    Playa Jardín di Puerto rischia di rimanere chiu...

    Il problema dell'acqua mal trattata o degli scarichi illegali continua a persistere nelle isole Canarie, in particolare a Tenerfife. Anno dopo anno, le acque reflue inondano le principali aree costiere...

  • Ecco come sarà il tempo questa domenica a Tenerife

    Ecco come sarà il tempo questa domenica a Tenerife

    L'Agenzia Meteorologica Statale (Aemet) prevede che questa domenica le temperature diano una tregua alle Isole Canarie, dove sia le temperature minime che quelle massime subiranno diminuzioni da leggere a moderate,...

    Ecco come sarà il tempo questa domenica a Tenerife

    L'Agenzia Meteorologica Statale (Aemet) prevede che questa domenica le temperature diano una tregua alle Isole Canarie, dove sia le temperature minime che quelle massime subiranno diminuzioni da leggere a moderate,...

  • Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Da venerdì tre enclavi del litorale lagunare hanno esposto la Bandiera Blu, un riconoscimento della Federazione di Educazione Ambientale che certifica ogni anno a livello nazionale la qualità ambientale di...

    Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Da venerdì tre enclavi del litorale lagunare hanno esposto la Bandiera Blu, un riconoscimento della Federazione di Educazione Ambientale che certifica ogni anno a livello nazionale la qualità ambientale di...

1 su 3