Inverno sotto la minaccia degli incendi in Canaria

Inverno sotto la minaccia degli incendi in Canaria

L’inverno del 2024 sarà ricordato per essere stato il primo in cui le Isole Canarie sono sotto la minaccia di incendi. L'arrivo della calima e dei venti  questa settimana, insieme allo stress idrico sofferto dalle montagne e dai campi dell'isola a causa della mancanza di pioggia, ha costretto il governo delle Isole Canarie a decretare la preallerta per gli incendi in maniera straordinaria. Una situazione che gli scienziati associano direttamente al cambiamento climatico , che già comincia a mostrare segni di fenomeni che tra qualche anno non saranno più straordinari ma diventeranno all’ordine del giorno.

"Ci troviamo in un contesto di cambiamento climatico che aumenta le temperature a livello globale, e anche nelle Isole Canarie, dove le proiezioni climatiche mostrano che continueranno a salire", spiega David Suárez, delegato dell'Agenzia Meteorologica Statale (Aemet) delle Canarie. Isole. In questo contesto caldo, "gli incendi boschivi fuori stagione potrebbero verificarsi con maggiore probabilità", sottolinea Suárez. Il Governo delle Isole Canarie ha assicurato di non ricordare nessun altro gennaio in cui si sia dovuto attivare questa risorsa con il personale antincendio pronto, preparato allo scenario peggiore.

In questo senso, esiste un rischio moderato di incendio boschivo di grandi dimensioni secondo l'indice GIF del Governo delle Isole Canarie, e un rischio variabile di incendio boschivo tra moderato ed estremo secondo l'Agenzia Meteorologica Statale.

Questa settimana ci sarà un'avvezione di aria sahariana che raggiungerà le Isole sospinta da forti venti – tra 60 e fino a 90 chilometri orari – verso le Isole. "La massa d'aria sahariana è secca, il che provoca il disseccamento della vegetazione e, quindi, può alimentare lo stress idrico che già soffre a causa della mancanza di pioggia", insiste Suárez.

Inoltre, anche se le Isole Canarie saranno risparmiate dall'ondata di caldo che sta colpendo la Penisola e gran parte dell'Europa, l'Arcipelago continuerà a registrare temperature "insolitamente elevate" durante questo episodio. Le stesse che si sono registrate durante tutto questo anomalo mese di gennaio. Le temperature si manterranno così attorno ai 25 gradi massimi al sud e sulle coste delle Isole, e ai 16 gradi al centro.

In questo contesto, il geografo della Cattedra di Riduzione del Rischio di Disastri e Città Resilienti dell'Università di La Laguna , Abel López, sostiene "la creazione di un nuovo calendario degli incendi nelle Isole". Come spiega l'esperto, "le condizioni climatiche che vivono le Isole Canarie sono un sintomo del futuro che verrà, e dimostrano che ci sono molti elementi a cui dobbiamo cominciare ad adattarci con urgenza per affrontare con garanzie il cambiamento climatico e i suoi effetti". Non invano, secondo le proiezioni sui cambiamenti climatici, "sarà sempre più comune vedere questo tipo di circostanze legate agli incendi boschivi o alle ondate di caldo al di fuori della loro stagione abituale".

Raccomandazioni alla popolazione

Sulla base di queste informazioni, il governo delle Isole Canarie  raccomanda alla popolazione di prendere tutte le precauzioni possibili  per evitare lo scoppio di un incendio boschivo, tra cui, ad esempio, non gettare mai mozziconi o fiammiferi accesi ed evitare di lasciare rifiuti nella montagna.

Inoltre , non bisogna mai campeggiare al di fuori delle aree designate a questo scopo , soprattutto nelle zone lontane dalle strade di accesso e, se si vede fumo in una zona di montagna, è necessario chiamare immediatamente il numero 1-1-2 per avvisare di quanto sta accadendo. e fornire la posizione più esatta possibile del luogo in cui lo si vede.

Torna al blog
  • Cos’è la calima e cosa fare quando c'è questo fenomeno meteo

    Cos’è la calima e cosa fare quando c'è questo f...

    Sempre più spesso, in questi ultimi mesi, le Canarie sono state investite da una massiccia irruzione di polvere sahariana che ha totalmente avvolto le isole Canarie. Questo fenomeno è conosciuto nell’arcipelago spagnolo,...

    Cos’è la calima e cosa fare quando c'è questo f...

    Sempre più spesso, in questi ultimi mesi, le Canarie sono state investite da una massiccia irruzione di polvere sahariana che ha totalmente avvolto le isole Canarie. Questo fenomeno è conosciuto nell’arcipelago spagnolo,...

  • Quirónsalud Tenerife ottiene la certificazione UNE 179003

    Quirónsalud Tenerife ottiene la certificazione ...

    L'Ospedale Quirónsalud Tenerife ottiene la certificazione UNE 179003, riconoscimento che premia il suo sistema di gestione dei rischi per la Sicurezza dei Pazienti. Questo accreditamento riconosce il lavoro svolto dal...

    Quirónsalud Tenerife ottiene la certificazione ...

    L'Ospedale Quirónsalud Tenerife ottiene la certificazione UNE 179003, riconoscimento che premia il suo sistema di gestione dei rischi per la Sicurezza dei Pazienti. Questo accreditamento riconosce il lavoro svolto dal...

  • Pioggia e vento: ecco come sarà il tempo oggi a Tenerife

    Pioggia e vento: ecco come sarà il tempo oggi a...

    Piogge e vento. Ecco come sarà il tempo questo giovedì alle Canarie , secondo l'Agenzia Meteorologica Statale ( Aemet ), che annuncia cieli nuvolosi al nord delle isole più montuose e probabili piogge deboli o moderate....

    Pioggia e vento: ecco come sarà il tempo oggi a...

    Piogge e vento. Ecco come sarà il tempo questo giovedì alle Canarie , secondo l'Agenzia Meteorologica Statale ( Aemet ), che annuncia cieli nuvolosi al nord delle isole più montuose e probabili piogge deboli o moderate....

1 su 3