Le Isole Canarie avranno un'estate più calda del normale

Le Isole Canarie avranno un'estate più calda del normale

L' Agenzia meteorologica statale (Aemet) prevede che quest'estate sarà molto probabilmente più calda del normale nella penisola, nelle Isole Canarie e nelle Isole Baleari e che le piogge che cadono non saranno sufficienti per alleviare la situazione di siccità che sta soffrendo la Spagna. 

La previsione per giugno, luglio e agosto indica che con una "probabilità molto alta", superiore al 70%, l'estate sarà più calda in tutta la Spagna.

"Non sappiamo se sarà un'estate estrema in termini di temperature elevate come lo scorso anno, che è stato il più caldo della serie storica, ma c'è tra il 50 e il 70% di probabilità che sia un'estate molto calda, che è che è tra il 20% delle estati più calde degli ultimi tre decenni", ha sottolineato Del Campo, portavoce di Aemet, in una dichiarazione.

Per quanto riguarda le precipitazioni, l'andamento evidenziato dai modelli di previsione non è molto chiaro e non è da escludere che, soprattutto nel mese di giugno, possano fare la loro comparsa i temporali.

In ogni caso, "non sembra che le piogge che cadranno durante l'estate basteranno ad alleviare la situazione di siccità meteorologica di cui soffre la Spagna", ha avvertito il portavoce di Aemet.

Secondo l'esperto, per sapere se piove abbastanza da alleviare la carenza idrica bisognerà aspettare l'autunno, ma per ora non è dato sapere come arriverà in termini di pioggia.

Torna al blog
1 su 3