L'incendio ha già bruciato 11.600 ettari in un perimetro di 84 km

L'incendio ha già bruciato 11.600 ettari in un perimetro di 84 km

Gli ultimi dati sull'area devastata dall'incendio di Tenerife, diffusi dal 112 questa domenica alle 14:00, indicano un'affezione di 11.600 ettari in un perimetro di 84 km. Durante la conferenza stampa della mattinata, il coordinatore dell'emergenza, Federico Grillo , aveva già fatto notare che erano stati superati i 10.000 ettari e ore dopo il capo della Protezione civile, Montse Román , ha aggiornato i dati. 

Pertanto, tra le prime ore di sabato e domenica, l'incendio è avanzato su un'area di circa 3.200 ettari , considerando che gli ultimi dati diffusi fissavano l'incidenza a 8.400 ettari. Per quanto riguarda il perimetro, è passato da 70 a 84 km .

Una volta ritenuta stabilizzata la zona di origine dell'incendio tra Arafo e Candelaria , queste avanzate si sarebbero verificate per tutta la notte principalmente a La Orotava e Güímar , oltre che sul fronte che interessa i comuni del nord di Tenerife, nello specifico da Tacoronte a Santa Ursula 

Aumento dell'umidità

"Durante la notte di ieri sono cadute delle goccioline, anche se praticamente non ha piovuto, ma ha bagnato la zona", ha commentato il tecnico forestale capo, Pedro Martínez , nell'apparizione mattutina di domenica. I lavori nelle prime ore del mattino da sabato a domenica sono stati favoriti dall'ingresso di un fronte carico di umidità che "sebbene non abbia contribuito molto in termini di precipitazioni, ha fatto aumentare l'umidità dal 15 al 50% circa", ha detto.

Questo apporto di umidità ha giocato a favore dei lavori che verranno realizzati per tutta la domenica sia per "consolidare l'area del Tacoronte sia per continuare ad aggredire il fuoco nella parte più compromessa: la valle di La Orotava nei dintorni di El Portillo , dove è abbastanza attivo, così come l' area di Cho Marcial a Güímar.

Più di 600 persone e 20 mezzi aerei

L'operazione schierata questa domenica ha "un totale di 610 persone di cui 275 risorse di intervento, 115 di sicurezza, 40 di logistica, 20 di coordinamento, oltre a 160 volontari della Protezione Civile", secondo Montse Román . Inoltre, come confermato dalla presidente del Cabildo, Rosa Dávila , una squadra di sei operai accompagnati da un contingente di vigili del fuoco è stata schierata per riparare il canale di Aguamansa , colpito dalle fiamme.

Per quanto riguarda le risorse aeree, il responsabile della Protezione civile, Montse Román, ha spiegato che "oggi siamo partiti con 20 risorse aeree , tra cui l'aereo da carico, i cinque idrovolanti e i due elicotteri di coordinamento". I velivoli di rinforzo erano già questa mattina all'aeroporto di Gando a Gran Canaria, potendo così unirsi immediatamente all'operazione.

Torna al blog
  • Playa Jardín di Puerto rischia di rimanere chiusa tutta l'estate

    Playa Jardín di Puerto rischia di rimanere chiu...

    Il problema dell'acqua mal trattata o degli scarichi illegali continua a persistere nelle isole Canarie, in particolare a Tenerfife. Anno dopo anno, le acque reflue inondano le principali aree costiere...

    Playa Jardín di Puerto rischia di rimanere chiu...

    Il problema dell'acqua mal trattata o degli scarichi illegali continua a persistere nelle isole Canarie, in particolare a Tenerfife. Anno dopo anno, le acque reflue inondano le principali aree costiere...

  • Ecco come sarà il tempo questa domenica a Tenerife

    Ecco come sarà il tempo questa domenica a Tenerife

    L'Agenzia Meteorologica Statale (Aemet) prevede che questa domenica le temperature diano una tregua alle Isole Canarie, dove sia le temperature minime che quelle massime subiranno diminuzioni da leggere a moderate,...

    Ecco come sarà il tempo questa domenica a Tenerife

    L'Agenzia Meteorologica Statale (Aemet) prevede che questa domenica le temperature diano una tregua alle Isole Canarie, dove sia le temperature minime che quelle massime subiranno diminuzioni da leggere a moderate,...

  • Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Da venerdì tre enclavi del litorale lagunare hanno esposto la Bandiera Blu, un riconoscimento della Federazione di Educazione Ambientale che certifica ogni anno a livello nazionale la qualità ambientale di...

    Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Da venerdì tre enclavi del litorale lagunare hanno esposto la Bandiera Blu, un riconoscimento della Federazione di Educazione Ambientale che certifica ogni anno a livello nazionale la qualità ambientale di...

1 su 3