Microalghe invadono le playas de Adeje sconsigliata la balneazione

Microalghe invadono le playas de Adeje sconsigliata la balneazione

Il Comune di Adeje, seguendo le raccomandazioni formulate dalla Direzione Generale della Sanità Pubblica del Governo delle Isole Canarie, vista la comparsa di microalghe in alcune zone costiere e zone balneari del comune, raccomanda di astenersi dalla balneazione ed evitare il contatto con questi elementi nell'acqua e con i resti che appaiono depositati nella sabbia a causa degli effetti delle maree.

La presenza di queste microalghe, che hanno un colore simile alla sabbia gialla, in alcune zone del nostro litorale, è stata avvistata anche in altri punti costieri dell'Isola, sono note come proliferazioni massicce (fioriture) di microalghe

Dal Comune di Adeje, avvalendosi delle informazioni fornite dalla stessa Direzione Generale e da personale esperto in materia, si procede ad informare la popolazione che gli affioramenti massicci o fioriture di "microalghe" sono fenomeni naturali che si verificano periodicamente in conseguenza di diverse fattori biologici, ambientali e climatologici. 

Temperature elevate dell'acqua, calma di venti e correnti, nonché episodi di intrusione di polvere sahariana (calima), sono condizioni che possono favorire la comparsa di questi fenomeni che generalmente sono presenti  contemporaneamente in diverse località e isole dell'Arcipelago. 

La maggior parte delle microalghe sono innocue, ma alcune possono produrre tossine con diversi effetti sulla salute, sia per contatto, ingerendo l'acqua che le contiene, sia inalando gli aerosol causati dalle onde.

RACCOMANDAZIONI E MISURE DI PROTEZIONE

Il Consiglio Comunale di Adeje fa eco alle raccomandazioni della Direzione Generale della Sanità Pubblica, tra cui:  

  1. Astenersi dalla balneazione nella zona interessata della spiaggia ed evitare il contatto con il materiale depositato sulla sabbia. 
  2. Evitare il posizionamento sottovento per ridurre la possibile inalazione di aerosol dalla riva. 
  3. Per la pratica degli sport acquatici o di qualsiasi altra attività che comporti l'immersione, è necessario indossare indumenti in neoprene che impediscano il contatto dell'acqua con la pelle e le cui aperture si adattino bene per impedire l'ingresso di acqua, poiché l'intrappolamento di microalghe tra pelle e indumento aumenta il tempo di contatto e gli effetti. 
  4. Dopo il contatto con una fioritura di “microalghe”, è necessario fare una doccia o sciacquarsi abbondantemente per rimuovere eventuali residui sulla pelle. 
  5. Lavare e asciugare gli indumenti o il materiale che è entrato in contatto con i fiori. 
  6. Si sconsiglia l’organizzazione di attività ricreative o sportive nelle spiagge interessate da questi episodi. 
  7. Installare cartelloni pubblicitari, sistemi di diffusione sonora o avvisi per gli utenti della spiaggia che includano un elenco di suggerimenti. 
  8. Se si osservano effetti sulla salute dopo l'esposizione a una fioritura, consultare un medico.

INDIVIDUAZIONE DI MASSICCE FIORITURE DI “MICROALGHE”

La presenza di massicce fioriture o fioriture di "microalghe" sulle spiagge è facilmente individuabile ad occhio nudo, per le seguenti caratteristiche: 

  • Colorazione anomala dell'acqua con macchie di intensità e colore variabile (arancione, bruno, bruno, verde-bluastro o biancastro) e perdita di trasparenza. 
  • Presenza di "creme", grumi o macchie sulla superficie dell'acqua, di colore ed intensità variabili e di aspetto più o meno viscoso, oleoso o segato. 
  • Man mano che le “microalghe” si decompongono può comparire un odore di intensità variabile e sgradevole.

ANALISI DELLE ACQUE DI BALNEAZIONE

Il Laboratorio Comunale di Adeje, insieme alla Direzione Generale della Sanità Pubblica del Governo delle Isole Canarie, analizza periodicamente la qualità delle acque di balneazione della costa del comune di Adeje. 

Torna al blog
  • Cos’è la calima e cosa fare quando c'è questo fenomeno meteo

    Cos’è la calima e cosa fare quando c'è questo f...

    Sempre più spesso, in questi ultimi mesi, le Canarie sono state investite da una massiccia irruzione di polvere sahariana che ha totalmente avvolto le isole Canarie. Questo fenomeno è conosciuto nell’arcipelago spagnolo,...

    Cos’è la calima e cosa fare quando c'è questo f...

    Sempre più spesso, in questi ultimi mesi, le Canarie sono state investite da una massiccia irruzione di polvere sahariana che ha totalmente avvolto le isole Canarie. Questo fenomeno è conosciuto nell’arcipelago spagnolo,...

  • Quirónsalud Tenerife ottiene la certificazione UNE 179003

    Quirónsalud Tenerife ottiene la certificazione ...

    L'Ospedale Quirónsalud Tenerife ottiene la certificazione UNE 179003, riconoscimento che premia il suo sistema di gestione dei rischi per la Sicurezza dei Pazienti. Questo accreditamento riconosce il lavoro svolto dal...

    Quirónsalud Tenerife ottiene la certificazione ...

    L'Ospedale Quirónsalud Tenerife ottiene la certificazione UNE 179003, riconoscimento che premia il suo sistema di gestione dei rischi per la Sicurezza dei Pazienti. Questo accreditamento riconosce il lavoro svolto dal...

  • Pioggia e vento: ecco come sarà il tempo oggi a Tenerife

    Pioggia e vento: ecco come sarà il tempo oggi a...

    Piogge e vento. Ecco come sarà il tempo questo giovedì alle Canarie , secondo l'Agenzia Meteorologica Statale ( Aemet ), che annuncia cieli nuvolosi al nord delle isole più montuose e probabili piogge deboli o moderate....

    Pioggia e vento: ecco come sarà il tempo oggi a...

    Piogge e vento. Ecco come sarà il tempo questo giovedì alle Canarie , secondo l'Agenzia Meteorologica Statale ( Aemet ), che annuncia cieli nuvolosi al nord delle isole più montuose e probabili piogge deboli o moderate....

1 su 3