Non c'è pace fra gli scaffali: gli alimenti macinano aumenti continui

Non c'è pace fra gli scaffali: gli alimenti macinano aumenti continui

I prezzi continuano senza dare tregua ai canari. Il costo della vita ha accelerato a gennaio nell'Arcipelago, attestandosi al 6,3% sopra quello che esisteva all'inizio dello scorso anno. Un Indice dei Prezzi al Consumo (CPI) superiore anche di quattro decimi a quello registrato a livello nazionale, che nel primo mese dell'anno si è attestato al 5,9%. Il motivo di questa escalation a livello regionale è l'aumento dei prezzi dei prodotti alimentari, che continuano a macinare aumenti e raggiungono un nuovo record. Riempire il frigorifero è ora il 16,3% più costoso nell'Arcipelago rispetto all'inizio del 2022. 

Se si analizzano esclusivamente i prezzi alimentari, le Isole sono l'unica comunità in cui il paniere della spesa è salito a gennaio rispetto all'anno precedente . Nel resto delle autonomie, pur registrando un aumento rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, i dati interannuali si sono moderati, per cui i prezzi sono cresciuti meno rispetto a dicembre. Il motivo andrebbe ricercato nella riduzione dell'Iva che il governo centrale ha applicato a dicembre a beni di prima necessità come pane, latte, uova o frutta e verdura. Infatti, gli alimenti interessati dalla riduzione dal 4% allo 0% di questa tassa hanno ridotto il loro prezzo in media a livello statale. A gennaio il pane è sceso dello 0,2%, le uova dell'1,5%, il latte dell'1,5% e la frutta fino al 4,5%. Tuttavia, questo non è avvenuto inIsole Canarie dove l'IGIC – l'equivalente canario dell'IVA – è da anni zero per questi prodotti. Con cui la riduzione attraverso questo percorso non è possibile. Questi stessi alimenti, infatti, a differenza di quanto avvenuto nella Penisola, hanno registrato nell'ultimo mese un aumento. La pagnotta costa lo 0,2% in più rispetto a dicembre, le uova sono aumentate del 2,1% e il latte dell'1,6%. 

L'escalation del cibo nelle Isole Canarie ha trasformato i prodotti che prima erano di base in qualsiasi carrello della spesa in oggetti quasi di lusso. Uno dei pasti più costosi ora è quello che molti considerano il più importante della giornata: la colazione . Tra gli articoli che sono aumentati di più di prezzo ci sono quelli che di solito sono ricorrenti in questo primo pasto della giornata. Lo zucchero per il caffè vale il 46,9% in più, il caffè o il cacao stesso è aumentato di prezzo del 10,2%. Ma se viene preso con il latte il conto sale di un altro 35,6%. Un pane tostato oggi costa il 19,4% in più rispetto a un anno fa e annaffiarlo con un getto d'olio costa il 25,9% in più. Se preferisci i cereali, dovrai pagarli anche il 24,4% in più. 

Ma il cibo non è l'unico che ha visto salire i prezzi a gennaio. La fine dello sconto di 20 centesimi per ogni litro di carburante  all'inizio dell'anno, ha fatto sì che il carburante alle Canarie costasse il 7,9% in più rispetto a dicembre e che si debba pagare fino a 10 % in più per loro rispetto al 2022. 

Tra i pochi servizi esclusi da un aumento dei prezzi quasi generalizzato c'è l'energia elettrica, il cui costo nelle Isole è calato del 27,6% in un anno. Anche il trasporto pubblico urbano è diminuito del 23,2%, dopo l'entrata in vigore del servizio gratuito per chi viaggia spesso su autobus e tram. 

I datori di lavoro delle Canarie hanno mostrato ieri la loro preoccupazione per l'escalation dei prezzi . "I risultati rivelano ancora una volta il trasferimento degli effetti del secondo round di inflazione sulla parte più strutturale dei prezzi", ha sottolineato la Confederazione degli uomini d'affari delle Isole Canarie (CCE). Per questo insistono sulla necessità di applicare "misure di contenimento dei prezzi per contrastare gli extracosti a cui è sottoposto il tessuto produttivo e la perdita di potere d'acquisto delle famiglie". 

 

Torna al blog
  • Festa della birra a Los Cristianos domani.... e non solo

    Festa della birra a Los Cristianos domani.... e...

    Questo fine settimana il sud di Tenerife ospiterà una festa della birra. Domani, la baia di Los Cristianos ospiterà a partire dalle 12:00 il Son del Mar Beer Festival , un incontro ad ingresso gratuito in cui non...

    Festa della birra a Los Cristianos domani.... e...

    Questo fine settimana il sud di Tenerife ospiterà una festa della birra. Domani, la baia di Los Cristianos ospiterà a partire dalle 12:00 il Son del Mar Beer Festival , un incontro ad ingresso gratuito in cui non...

  • Il pellegrinaggio di fratello Pedro già più di mezzo migliaio iscritti

    Il pellegrinaggio di fratello Pedro già più di ...

    Il percorso del Camino del Hermano Pedro coprirà ancora una volta, come 17 anni fa, i quasi 19 chilometri che corrono tra Vilaflor e lo spazio religioso di La Cueva,...

    Il pellegrinaggio di fratello Pedro già più di ...

    Il percorso del Camino del Hermano Pedro coprirà ancora una volta, come 17 anni fa, i quasi 19 chilometri che corrono tra Vilaflor e lo spazio religioso di La Cueva,...

  • Le temperature diminuiscono di qualche grado oggi a Tenerife

    Le temperature diminuiscono di qualche grado og...

    Secondo l' Agenzia Meteorologica Statale (Aemet) , oggi 18 aprile alle Isole Canarie predomineranno nuvolosità elevata, temperature massime in diminuzione e venti leggeri da nord. In mare saranno da 1 a 3 variabili con brezze, tendenti...

    Le temperature diminuiscono di qualche grado og...

    Secondo l' Agenzia Meteorologica Statale (Aemet) , oggi 18 aprile alle Isole Canarie predomineranno nuvolosità elevata, temperature massime in diminuzione e venti leggeri da nord. In mare saranno da 1 a 3 variabili con brezze, tendenti...

1 su 3