Salto del pastore l'abilità dei guanci che si tramanda da generazioni

Salto del pastore l'abilità dei guanci che si tramanda da generazioni

La società aborigena delle Isole Canarie era dedita all'allevamento, cosa che ne promuoveva la buona gestione. Con l'aiuto di un palo lungo dai 2 ai 4 metri , i pastori potevano attraversare ripide montagne e burroni al passo delle loro capre .

Questa capacità sorprese molto i conquistatori e i loro cronisti. Nel XIX secolo, quando l'arcipelago cominciò a diventare una destinazione turistica e la letteratura di viaggio divenne di moda in Europa, si parlava molto delle straordinarie tradizioni delle Isole Canarie.

Molti resoconti di viaggiatori europei chiamrono questa pratica "il salto del pastore". Quando l’inglese Charles Edwardes fu testimone di questa pratica nel 1888, disse: “il contadino porta sempre con sé la sua lancia, un lungo bastone di legno con la punta per poter scendere fino al fondo dei precipizi delle isole come La Palma, una delle il più montuoso e impervie.”

Questa pratica sorprese anche la scrittrice Olivia Stone , autrice del più noto libro di viaggi sulle Isole Canarie dell'epoca. Evidenziò che la tecnica usata dai pastori per saltare sopra le rocce con un palo sarebbe impossibile da realizzare per chiunque in circostanze normali.

Il salto del pastore è una tecnica utilizzata in diverse isole, ma la cosa più curiosa è che il bastone riceve un nome diverso in ciascuna di esse : “lanza” a La Palma, “astia” a El Hierro, “asta” a La Gomera, lance, “palo” o “regatón” a Tenerife, “garrote” a Gran Canaria e “lata” a Fuerteventura e Lanzarote. Altra particolarità è che il legno più utilizzato è il pino delle Canarie e la lunghezza del palo varia a seconda dei dislivelli di ogni isola .

All'estremità del bastone viene aggiunta una punta metallica affilata in modo che aderisca meglio al terreno . Naturalmente, l'incorporazione del metallo è relativamente nuova, poiché gli aborigeni vi collocavano un pezzo di osso.

Il salto del pastore era una pratica comune per controllare il bestiame mentre pascolava, ma aveva anche il suo lato ricreativo in cui venivano messe in pratica abilità sportive e dimostrative. Venivano organizzate gare per decretare il pastore che saltava meglio attraverso giochi come il "passaggio della lancia" , il "fare la bandiera" o il "ritorno del pastore" o salti di precisione come il "salto dell'amante" o "il salto della moneta ". il più sorprendente è "il salto del reggaton morto"., che consisteva nel cadere da altezze che possono raddoppiare la lunghezza del bastone senza appoggiarlo a terra al momento del salto. Attualmente, i gruppi che praticano il salto del pastore in modo ricreativo si chiamano “jurrias” e sono raggruppati nella Federazione Canary Shepherd Jump .

Torna al blog
  • Playa Jardín di Puerto rischia di rimanere chiusa tutta l'estate

    Playa Jardín di Puerto rischia di rimanere chiu...

    Il problema dell'acqua mal trattata o degli scarichi illegali continua a persistere nelle isole Canarie, in particolare a Tenerfife. Anno dopo anno, le acque reflue inondano le principali aree costiere...

    Playa Jardín di Puerto rischia di rimanere chiu...

    Il problema dell'acqua mal trattata o degli scarichi illegali continua a persistere nelle isole Canarie, in particolare a Tenerfife. Anno dopo anno, le acque reflue inondano le principali aree costiere...

  • Ecco come sarà il tempo questa domenica a Tenerife

    Ecco come sarà il tempo questa domenica a Tenerife

    L'Agenzia Meteorologica Statale (Aemet) prevede che questa domenica le temperature diano una tregua alle Isole Canarie, dove sia le temperature minime che quelle massime subiranno diminuzioni da leggere a moderate,...

    Ecco come sarà il tempo questa domenica a Tenerife

    L'Agenzia Meteorologica Statale (Aemet) prevede che questa domenica le temperature diano una tregua alle Isole Canarie, dove sia le temperature minime che quelle massime subiranno diminuzioni da leggere a moderate,...

  • Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Da venerdì tre enclavi del litorale lagunare hanno esposto la Bandiera Blu, un riconoscimento della Federazione di Educazione Ambientale che certifica ogni anno a livello nazionale la qualità ambientale di...

    Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Da venerdì tre enclavi del litorale lagunare hanno esposto la Bandiera Blu, un riconoscimento della Federazione di Educazione Ambientale che certifica ogni anno a livello nazionale la qualità ambientale di...

1 su 3