Satellite canaro rileva micro particelle radioattive nella calima.

Satellite canaro rileva micro particelle radioattive nella calima.

Nelle Isole arriva il “tempo del deserto”, la famosa  calima la polvere in sospensione, tanto temuta dagli asmatici e dalle persone con altri problemi respiratori, e che influisce sulla vita di tutti gli abitanti e dei visitatori di questo tesoro (nonostante tanti se e ma) che continua a chiamarsi le Canarie

Sembrerebbe che le isole incorporano nel tuo corpo, tra le altre cose, minuscole particelle radioattive . Naturalmente, e almeno fino ad ora, lo fanno a livelli impercettibili e, sebbene meritevoli di attenzione e monitoraggio, non preoccupanti . Così spiega Leocadio Ruiz, professore dell'IES Viera y Clavijo (La Laguna) e direttore di un nuovo progetto scientifico relativo ai satelliti sviluppato in questo corso dagli studenti del centro (hanno partecipato a concorsi statali per 12 anni). DE AVISOS che ha confermato la presenza di radiazioni in quella massa d'aria calda e densa che di tanto in tanto arriva dall'Africa e rende così difficile la vista a certe distanze.

Domenica scorsa, il piccolo satellite (non più grande di una scatola di scarpe) realizzato 8 mesi fa da 9 studenti della prestigiosa scuola secondaria di Aguere è stato elevato (insieme ad altri 13) nella stratosfera di Saragozza utilizzando due palloncini per 5 ore. Dotato di sensori e di una telecamera a infrarossi per misurare la radiazione associata alla foschia, il dispositivo ha registrato dati e immagini e li ha trasmessi ai suoi creatori che si sono recati in Aragona, oltre ad ottenere ulteriori dati dopo il suo ritorno sulla Terra.

Tutto è avvenuto con il progetto  “Servet X” negli istituti di tutta la Spagna e ai quali ha partecipato per la prima volta quelli di Viera e Clavijo“. I dati sono stati integrati con quelli ottenuti da questo stesso centro didattico grazie ad un altro piccolo satellite (ancora più piccolo) lanciato il 18 aprile a Santa María de Guía (Gran Canaria) per ottenere anche foto e misurazioni delle radiazioni attraverso il progetto CanSat (. dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA), a cui il centro La Laguna partecipa da 8 anni, secondo Leo, così è solitamente conosciuto questo insegnante.
La cosa più sorprendente è che la conferma della presenza di radiazioni nella nebbia che raggiunge le Isole Canarie, che i dati raccolti da entrambi i satelliti “artigianali” hanno consentito, è dovuta all'esplosione, nel 1960 e nel 1966 (in questo secondo anno, a almeno 17 ), delle bombe atomiche della Francia nel Sahel , quella fascia geografica e sociopolitica oggi così conflittuale, così vicina alle Isole, che sta uscendo dall’UE e che è sempre più occupata dalla Russia. Il fatto che uno studente fosse a conoscenza di queste detonazioni è stato fondamentale per lui, insieme agli altri, per decidere il motivo del progetto robotico di questo corso e arrivare fin qui.
Questo IES è stato pioniere nelle Isole Canarie in questi progetti di robotica con i quali gareggia a livello statale da 12 anni, anche se negli ultimi anni si sono aggiunti altri istituti insulari, come Granadilla, che ha vinto quest'anno al modalità CatSat (come pubblicato da questo giornale martedì scorso). I temi di questi concorsi sono liberi e concordati dagli studenti (volontari e di età compresa tra 16 e 17 anni).
Torna al blog
  • Costa del Silencio proposte soluzioni al degrado del Paseo Marítimo

    Costa del Silencio proposte soluzioni al degrad...

    I residenti di Costa del Silenzio nel comune di Arona denunciano lo stato attuale preoccupante del Paseo Marítimo de Costa del Silencio . Il lungomare, uno dei gioielli turistici della zona, comincia a mostrare...

    Costa del Silencio proposte soluzioni al degrad...

    I residenti di Costa del Silenzio nel comune di Arona denunciano lo stato attuale preoccupante del Paseo Marítimo de Costa del Silencio . Il lungomare, uno dei gioielli turistici della zona, comincia a mostrare...

  • Grazie a Sánchez si decuplicano gli "Okupas" stranieri

    Grazie a Sánchez si decuplicano gli "Okupas" st...

    I reati di usurpazione e violazione di proprietà commessi da stranieri hanno avuto un aumento allarmante dal 2018 , raggiungendo cifre che hanno già superato i 4.000 casi nel 2023. Si nota...

    Grazie a Sánchez si decuplicano gli "Okupas" st...

    I reati di usurpazione e violazione di proprietà commessi da stranieri hanno avuto un aumento allarmante dal 2018 , raggiungendo cifre che hanno già superato i 4.000 casi nel 2023. Si nota...

  • Feste patronali di Granadilla de Abona iniziano questo venerdì

    Feste patronali di Granadilla de Abona iniziano...

    Granadilla de Abona si prepara ad iniziare le Feste Patrone del 2024 in onore di Sant'Antonio di Padova e di Nuestra Señora del Rosario . La programmazione degli eventi, guidata dall'Assessorato alla Cultura e Festival diretto da Francisco...

    Feste patronali di Granadilla de Abona iniziano...

    Granadilla de Abona si prepara ad iniziare le Feste Patrone del 2024 in onore di Sant'Antonio di Padova e di Nuestra Señora del Rosario . La programmazione degli eventi, guidata dall'Assessorato alla Cultura e Festival diretto da Francisco...

1 su 3