Tensione alta tesa nel burrone di Hermano Pedro

Tensione alta tesa nel burrone di Hermano Pedro

Gli insediamenti del burrone di Hermano Pedro e Los Balos attendono con tensione la decisione del loro prossimo sfratto. Questa scogliera si trova nella città meridionale di El Médano. Alcune settimane fa, la polizia locale, la guardia civile e il servizio costiero provinciale hanno effettuato l'evacuazione di 45 insediamenti illegali vicini, provocando un arresto. In quell'occasione si è intervenuti nelle zone di La Mareta e Charco del Clérigo, nella località costiera di Los Abrigos..

Gli insediamenti nel burrone di Hermano Pedro si dividono in due: uno, che conta quasi un centinaio di abitanti e si trova vicino ai limiti dell'aeroporto Sud, e un altro che si trova nel burrone di Los Balos, più vicino al centro. e dove si trovano tra le 15 e le 20 persone.

LE "abitazioni"

Si tratta di insediamenti all'interno delle grotte della zona che, con l'ausilio di foglie di palma e coperte, bloccano il sole. Quasi tutti hanno al loro interno sedie, tavoli, tende o altri oggetti. Questo è il prototipo dell'abitazione

Allo stesso tempo si possono trovare anche infrastrutture più complesse, costruite con foglie di palma e pietre per dare stabilità alla struttura. Nel burrone di Hermano Pedro si contano più di una dozzina di questi habitat, oltre alle tende sparse sulla scogliera.

Uno degli abitanti del burrone di Hermano Pedro ha dichiarato che le persone che abitano nella zona "vivono in armonia, con un grande senso di appartenenza e formano anche gruppi di quartiere". Ha spiegato anche come “molti dei nuovi che si sono stabiliti qui provengono dallo sfratto di qualche settimana fa da Los Abrigos”. “Da quando sono stato cacciato di casa un anno fa, queste persone mi hanno accolto a braccia aperte. Ho avuto la fortuna di riuscire a trovare una grotta e, poco a poco, ho portato con me le mie cose. Ho avuto diversi problemi nel trovare una casa e, alla fine, questa è stata la mia ultima opzione”, si lamenta.

NESSUNA DATA DI SFRATTO

In entrambi gli insediamenti ci sono storie di contrasti. In generale si tratta di persone in situazioni vulnerabili che sono state costrette a vivere per strada e altre che provengono da paesi diversi e non hanno avuto opportunità di lavoro. C'è anche chi ha scelto di vivere a diretto contatto con la natura.

L'Assessore alla Sicurezza, Carmen Dolores Rodríguez, ha dichiarato che “un gran numero di persone che vivono in questo luogo provengono dall'Europa dell'Est e del Nord e si spostano a causa del freddo. Non tutti, ma molti di coloro che si trovano in questi luoghi non chiedono aiuto al consiglio comunale o agli enti di beneficenza e si stabiliscono lì solo per loro decisione”, sottolinea. Come spiega, “nel caso di La Mareta e El Clérigo, la maggioranza sono di nazionalità straniera e, in generale, quasi tutti provengono dall’Est Europa”.

La consigliera ha inoltre precisato che “non è stata ancora fissata una data precisa per lo sfratto”, anche se ha dichiarato che “stanno già lavorando insieme all'Insular Water Council” per l'operazione.

Torna al blog
  • Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Da venerdì tre enclavi del litorale lagunare hanno esposto la Bandiera Blu, un riconoscimento della Federazione di Educazione Ambientale che certifica ogni anno a livello nazionale la qualità ambientale di...

    Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Da venerdì tre enclavi del litorale lagunare hanno esposto la Bandiera Blu, un riconoscimento della Federazione di Educazione Ambientale che certifica ogni anno a livello nazionale la qualità ambientale di...

  • Il bug di Microsoft ieri: in ginocchio gli aeroporti di tutto il mondo

    Il bug di Microsoft ieri: in ginocchio gli aero...

    Ieri sono stati cancellati circa 4mila voli in tutto il mondo a causa del guasto dei computer dei server Windows (Microsoft), mentre un numero molto maggiore di voli ha subito...

    Il bug di Microsoft ieri: in ginocchio gli aero...

    Ieri sono stati cancellati circa 4mila voli in tutto il mondo a causa del guasto dei computer dei server Windows (Microsoft), mentre un numero molto maggiore di voli ha subito...

  • Anche oggi temperature con punte di 34° a Tenerife

    Anche oggi temperature con punte di 34° a Tenerife

    Allarme alle Canarie per temperature massime di 36ºC nelle zone centrali e nelle montagne del sud di Gran Canaria questo sabato , e 34ºC all'interno delle isole più orientali e nelle zone centrali e...

    Anche oggi temperature con punte di 34° a Tenerife

    Allarme alle Canarie per temperature massime di 36ºC nelle zone centrali e nelle montagne del sud di Gran Canaria questo sabato , e 34ºC all'interno delle isole più orientali e nelle zone centrali e...

1 su 3