Atleti professionisti una realtà per l'industria del turismo dell'Arcipelago

Atleti professionisti una realtà per l'industria del turismo dell'Arcipelago

l turismo del sole e della spiaggia è stato lasciato indietro. L'attuale offerta dell'Arcipelago è molto più diversificata e cerca di attrarre potenziali viaggiatori provenienti da diversi segmenti. Uno di questi, gli atleti professionisti che già nel 2022 hanno mostrato segnali di poter diventare un gruppo importante per l'Arcipelago. Secondo i dati del Turismo delle Isole Canarie , si stima che nel 2022 la spesa effettuata dagli atleti professionisti che si sono recati nelle Isole con l'obiettivo di allenarsi per migliorare le proprie prestazioni abbia superato i 23 milioni di euro . Un fatturato che il Ministero diretto da Jessica de León spera possa aumentare progressivamente e che le Isole diventino un punto di riferimento per allenamenti, gare e trasferte di squadra.

Quali sono le sue peculiarità? Si tratta di un segmento di soggiorno di lunga durata , che riduce la dipendenza della destinazione dalla connettività aerea. E, secondo i dati del ministero, questi atleti professionisti effettuano in media cinque viaggi all'anno con una permanenza media di quindici giorni. Implica anche un consumo più sostenibile delle risorse e una maggiore spesa a destinazione e "molto meglio distribuita nel tessuto economico delle Isole". I turisti sportivi si caratterizzano per un'elevata capacità economica , il 29,3% ha redditi superiori a 75.000 euro. E una maggiore spesa nella destinazione permette, secondo l'Esecutivo delle Isole Canarie, di promuovere lo sviluppo di infrastrutture e servizi tecnici a beneficio anche dello sport nelle Isole.

L'anno scorso, il 46% degli atleti che hanno visitato le Isole Canarie lo hanno fatto per la prima volta, il che riflette, secondo il Ministero, "l'elevato potenziale di crescita del segmento". Il 42,6% di questi visitatori ha prenotato solo l'alloggio, rispetto al 28,5% della media delle Isole Canarie, il che si traduce in un maggiore consumo di supermercati, attività sportive e biglietti tra le isole.

Palestra all'aperto

I punti di forza delle Isole sono molteplici. Il principale è il clima buono tutto l'anno, che permette di praticare sport all'aria aperta in qualsiasi momento, sia nell'entroterra, sulla costa che al mare. Il che li rende un'ottima palestra all'aperto . Oltre all'ampia offerta di strutture ricettive e di infrastrutture e alla varietà di paesaggi e altitudini in uno spazio ridotto. Tutti questi fattori hanno reso le Isole un luogo attrattivo per il settore, che già dai tempi della pandemia mostrava questi segnali. Dopo il covid, l’Arcipelago è stata una delle poche destinazioni aperte che ha continuato a ricevere atleti, cosa che ha permesso a molti atleti d’élite di migliorare i propri record ai Giochi Olimpici del 2021.

Per continuare su questa linea. Turismo de Canarias ha lanciato il progetto 8 Islands Cycling Challenge . Un'iniziativa che punta a consolidare le Isole come meta ideale per gli allenamenti dei migliori ciclisti e squadre del mondo. COME? Mostrare la bellezza dei paesaggi di tutte le isole dal punto di vista di due professionisti.

Lina Bo, creatrice di contenuti focalizzata sullo sviluppo della comunità ciclistica femminile e Pol Tarrés, professionista del ciclismo su pista e attualmente creatrice di contenuti di viaggi avventurosi incentrati sul ciclismo, hanno pedalato più di 900 chilometri e 22.100 metri di dislivello positivo in otto giorni mentre documentavano il loro viaggio attraverso le strade più iconiche ed impegnative che, anno dopo anno, fungono da campi di allenamento per i migliori ciclisti del mondo. Sono iniziati il ​​primo fine settimana di ottobre a La Palma e La Gomera e si sono conclusi oggi a La Graciosa. Il contenuto servirà per un progetto finale con tutte le immagini, ma, in più, i protagonisti hanno trasmesso il viaggio sui loro social network.

L'esperienza, secondo loro, è stata più dura del previsto, ma anche "spettacolare " . "Ogni giorno abbiamo sofferto un po' di più per i dislivelli che presentano queste isole, ma siamo rimasti stupiti da ognuna di esse", ammette Tarrés. E ogni notte prendevano una barca per svegliarsi alla destinazione successiva e continuare la sfida di prima mattina. Ciò ha permesso loro di godere di una delle caratteristiche principali dell'Arcipelago: i contrasti. "Stiamo ancora digerendo quello che abbiamo vissuto, ci siamo svegliati vedendo l'alba e siamo finiti nel punto più alto dell'isola", ricorda.

Il ciclista professionista riconosce che non può fermarsi ad un "solo momento" del viaggio, poiché ogni giorno vive migliaia di ricordi e assicura che uno dei "punti forti" delle Isole sono i loro posti. "Non hanno nulla da invidiare alle Alpi, qui ci sono percorsi brutali, in termini di metri e lunghezza", dice. Ma mette in risalto anche la gastronomia e la gente dell'isola. "Ci fermiamo nei bar a mangiare qualcosa e la gente è sempre molto cordiale, è incredibile", aggiunge.

Tarrés aveva già visitato Gran Canaria e Tenerife in precedenza, ma in questa occasione è rimasto sorpreso dal numero di luoghi e angoli diversi che ciascuna delle isole nasconde. Quelli della capitale e quelli fuori capitale. "Siamo a sole tre ore di volo e le possibilità sono infinite", sottolinea. E anche se non si conosce ancora il risultato finale del progetto, i protagonisti hanno già testato l'interesse delle persone verso i social network. "Le persone sono stupite da ciò che abbiamo pubblicato e stupite dal fatto che tutte quelle rotte siano nell'Arcipelago", dice. Con questa iniziativa, Turismo de Canarias prevede di ottenere un impatto vicino a 875.000 impressioni e 400.000 utenti interessati.

 

Non è la prima volta che il Ministero del Turismo opta per una campagna rivolta agli atleti professionisti. Nel novembre 2022 è stata lanciata in sei mercati europei un'iniziativa basata sul concetto di comunicazione Le Isole degli Esseri Straordinari che ha visto la partecipazione di 14 atleti d'élite che si stanno già preparando fisicamente alle Isole Canarie. Tra loro c'erano la nazionale italiana di nuoto, la medaglia olimpica Marcell Jacobs, la giocatrice olimpica di beach volley Liliana Fernández, la campionessa mondiale di atletica Katarina Johnson-Thompson e il due volte campione del mondo Ironman Patrick Lange.

Torna al blog
  • Playa Jardín di Puerto rischia di rimanere chiusa tutta l'estate

    Playa Jardín di Puerto rischia di rimanere chiu...

    Il problema dell'acqua mal trattata o degli scarichi illegali continua a persistere nelle isole Canarie, in particolare a Tenerfife. Anno dopo anno, le acque reflue inondano le principali aree costiere...

    Playa Jardín di Puerto rischia di rimanere chiu...

    Il problema dell'acqua mal trattata o degli scarichi illegali continua a persistere nelle isole Canarie, in particolare a Tenerfife. Anno dopo anno, le acque reflue inondano le principali aree costiere...

  • Ecco come sarà il tempo questa domenica a Tenerife

    Ecco come sarà il tempo questa domenica a Tenerife

    L'Agenzia Meteorologica Statale (Aemet) prevede che questa domenica le temperature diano una tregua alle Isole Canarie, dove sia le temperature minime che quelle massime subiranno diminuzioni da leggere a moderate,...

    Ecco come sarà il tempo questa domenica a Tenerife

    L'Agenzia Meteorologica Statale (Aemet) prevede che questa domenica le temperature diano una tregua alle Isole Canarie, dove sia le temperature minime che quelle massime subiranno diminuzioni da leggere a moderate,...

  • Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Da venerdì tre enclavi del litorale lagunare hanno esposto la Bandiera Blu, un riconoscimento della Federazione di Educazione Ambientale che certifica ogni anno a livello nazionale la qualità ambientale di...

    Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Da venerdì tre enclavi del litorale lagunare hanno esposto la Bandiera Blu, un riconoscimento della Federazione di Educazione Ambientale che certifica ogni anno a livello nazionale la qualità ambientale di...

1 su 3