Ecco come addolcire il Natale con tre dolci tipici delle Canarie

Ecco come addolcire il Natale con tre dolci tipici delle Canarie

Il Natale è alle porte e segna l'inizio di magici momenti in famiglia e la preparazione di irresistibili prelibatezze festive.

Sulle tavole natalizie delle Isole Canarie la tradizione rivive con un simpatico vassoio che non può mancare. Oltre agli squisiti Polvito e Torrone, troverete dolci e dessert tipici come la truchas de batata, il polvito uruguayo o la tarta de la abuela.(della nonna)

.

Truchas de batata

Le trote con patate dolci sono  senza dubbio il dessert principale che non può mancare in nessuna circostanza. Sono una sorta di gnocchi individuali dal sapore dolce. Il suo ripieno più popolare è quello con patate dolci e mandorle. Miscela che solitamente viene condita con cannella, scorza di limone, anice e matalauva.

Preparare il ripieno è semplicissimo, anche se dobbiamo tenere presente che la cottura della patata dolce richiederà un po' di tempo, rendendo la preparazione un po' più lunga, ma non sarà neanche troppo travolgente.

Ingredienti: (quantità per 6 trote)

  • 200 grammi di patate dolci
  • 25 grammi di mandorle tritate
  • 20 grammi di zucchero di canna
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di scorza di limone
  • 2 cucchiai di uva sultanina (facoltativo)

Elaborazione:

Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e quando inizierà a bollire aggiungete la patata dolce. Cuocere per circa 30-40 minuti, finché l'interno non sarà morbido.

Controllate attentamente il tempo di cottura, poiché a seconda della dimensione ci vorrà più o meno tempo per cuocere. Se le patate dolci sono piuttosto piccole, forse 20 minuti di cottura saranno sufficienti.

Una volta tenero, eliminate la pelle e aggiungetela tritata nel bicchiere del frullatore. Macinalo fino ad ottenere una pasta.

Trasferisci la  patata dolce  in una ciotola e aggiungi le mandorle tritate, lo zucchero di canna, la cannella in polvere, la scorza di limone e l'uvetta. Mescolare per integrare tutti gli ingredienti in un composto omogeneo.

Aggiungete un cucchiaio del composto al centro delle cialde di pasta (che vi spiegheremo più avanti come fare in casa). Chiudeteli piegandoli a metà e sigillate i bordi premendo con una forchetta per evitare che si aprano.

Rivestire una teglia con carta da forno o foglio di alluminio e ungerla con un filo d'olio. Posizionare le cialde sopra.

Mettete la trota nel forno preriscaldato a  180ºC (con il calore su e giù) per 35-40 minuti , fino a quando sarà leggermente dorata.

Servire le  trote patate dolci  con lo zucchero e una spolverata di cannella mentre sono ancora calde.

Pasta

Ingredienti:

  • 400 grammi di farina di frumento
  • 1 bicchiere di vino bianco secco 
  • 1 bicchiere di olio di semi di girasole o d'oliva

Elaborazione:

  • In una ciotola aggiungete la farina, l'olio e il vino bianco. Mescolare fino ad ottenere una massa omogenea. 
  • Formate una palla con l'impasto, copritela con un canovaccio e lasciatela riposare per circa 30 minuti. 
  • Cospargete una superficie di farina e stendete delle porzioni di pasta con l'aiuto di un mattarello. Il più sottile possibile e  con un diametro di circa 10 centimetri .

Polvito uruguayo

Ingredienti:

  • 10 biscotti tipo Maria
  • 30 g di burro
  • 5 meringhe secche
  • 150 g di panna da montare (35% di grassi)
  • 300 g di dulce de leche

Elaborazione:

Mettiamo 10 biscotti Maria in un robot da cucina e li maciniamo fino ad ottenere una consistenza con grumi fini senza essere polvere. Aggiungiamo 30 g di burro fuso - possiamo scioglierlo in un pentolino a fuoco basso o per qualche secondo nel microonde - e mescoliamo bene il tutto finché i biscotti non saranno ben ricoperti di burro. Avremo una consistenza sabbiosa, non un impasto.

Dividiamo 4 sospiri di Moya o meringhe secche - ne lasciamo una per la decorazione finale - e le maciniamo un po' in modo che siano più fini in alcune parti. Lasceremo pezzi più grandi per una consistenza più irregolare e croccante.

A parte mettiamo in una ciotola 150 g di panna da montare e, con una frusta, la sbattiamo fino a quando non sarà montata con una consistenza come quella che vediamo nella fotografia. Ci riserviamo. Sbattiamo un po' 300 g di dulce de leche e lo mettiamo in una sac à poche. Mettiamo anche la panna montata in una sac à poche in modo che, in questo modo, ci sia più comodo aggiungerla al dolce al momento di assemblarlo.

Una volta preparati e a portata di mano i componenti della polvere, assembliamo i bicchieri con il dolce. Successivamente aggiungiamo uno strato di dulce de leche e uno strato di crema. Faremo attenzione che gli strati siano uniformi, in modo che il sapore del dolce sia equilibrato.

Mettiamo ancora un altro strato di ingredienti nello stesso ordine: biscotti al burro, sospiri di Moya, dulce de leche e finiamo con uno strato di crema. Cercheremo di rendere quest'ultimo strato di crema più elevato e attraente.

Una volta assemblato il dolce andiamo a decorarlo. Per fare questo, mettete un po' di dulce de leche sopra la crema e decoratela con dei pezzetti irregolari di meringhe o dei sospiri di Moya spezzati. Aggiungiamo un piccolo biscotto per dargli un tocco di colore e li abbiamo pronti.

Conserviamo le polveri in frigorifero per almeno 1 ora prima di servirle.

Trata de la abuela

Ingredienti:

  • 900 g di latte intero
  • 150 g di zucchero bianco
  • 6 tuorli
  • 50 g di farina di mais (tipo amido di mais)
  • 200 g di cioccolato al latte
  • 100 g di panna da montare (minimo 35% di grassi)
  • 40 biscotti rettangolari

Preparazione:

Ungiamo con il burro e foderiamo uno stampo o una pirofila di circa 20 x 20 cm e mettiamo da parte.

Iniziamo preparando la panna, per fare questa scaldiamo 800 grammi di latte intero. Il resto del latte lo useremo più tardi. Nel frattempo mescolate 150 grammi di zucchero bianco con 6 tuorli d'uovo fino a quando il composto diventerà leggermente più chiaro.

Aggiungete 50 grammi di farina di mais e mescolate molto bene fino a quando non ci saranno più residui.

A poco a poco versiamo il latte caldo sul composto di uova e zucchero e lo integriamo.

Riportate il composto sul fuoco medio, mescolando continuamente con la frusta, finché non si addensa senza bollire, in modo che non si formino grumi. Quando si sarà addensato, togliete dal fuoco, coprite con pellicola trasparente e mettete da parte.

In una ciotola, invece, mettiamo 200 grammi di cioccolato al latte e aggiungiamo 100 grammi di panna calda.

Mescoliamo fino ad ottenere una crema al cioccolato o una ganache omogenea. Copriamo con pellicola trasparente e riserviamo.

Iniziamo ad assemblare la torta. Per fare questo, inumidiamo leggermente i biscotti in 100 grammi di latte.

Copriamo l'intera superficie dello stampo con i biscotti in modo che praticamente non ci siano spazi vuoti.

Versiamo metà della crema e frulliamola.

Immergiamo i biscotti nel latte e mettiamo un secondo strato di biscotti sulla crema.

Proseguiamo con un secondo strato di crema e vellutiamola.

Ricopriamo completamente la crema con un ultimo strato di biscotti.

Aggiungiamo la ganache al cioccolato e frulliamo.

Lo mettiamo in frigorifero per un minimo di 6 ore affinché si raffreddi completamente e, una volta rassodato, possiamo servirlo.

 

Torna al blog
1 su 3