Grandine neve e tempeste a Tenerife Gran Canaria calima e caldo

Grandine neve e tempeste a Tenerife Gran Canaria calima e caldo

Una prima mattinata di pioggia intensa, fulmini e grandine ieri ha portato ad una giornata meteorologica insolita, che ha diviso le due province canarie tra il freddo polare di quelle occidentali e il caldo sahariano che ha dominato quelle orientali. Lo stesso giorno in cui è stata annunciata la prima nevicata invernale sul Teide , l'isola di Gran Canaria si è svegliata con un'intensa calima e temperature tipiche di una giornata al mare. Una disputa insulare sulle alture, nel bel mezzo di un'allerta meteorologica che ha lasciato una scia di case e locali allagati, rami caduti, più di 600 fulmini, grandine a bassa quota e una coltre bianca che ha ricoperto le vette di La Palma e Tenerife . Molti canari hanno iniziato la giornata prima del solito a causa del rombo del tuono che risuonava tra le montagne o della caduta di palle di ghiaccio. Le strade Candelaria e Santa Cruz de Tenerife si sono svegliate intorno alle 6:30 con precipitazioni sotto forma di grandine dopo un persistente acquazzone. La grandine è stata così abbondante da ricoprire di una coltre bianca e ghiacciata le strade molto vicine al livello del mare, come quelle della Zona Industriale di Güímar o Tomé Cano. Non è stata l'unica cosa che si è svegliata bianca. Così ha fatto la vetta del Teide, tanto che il Cabildo de Tenerife ha provveduto a chiudere il traffico a tutti gli accessi al Parco Nazionale del Teide a causa della presenza di neve e lastre di ghiaccio sulla strada. Così, sulla TF-24, a cui accede La Esperanza, è stato stabilito il taglio a Cruce de Los Loros. Sulla TF-21, attraverso La Orotava, a La Caldera-Aguamansa, e attraverso Vilaflor nel Barranco de Las Lajas. Sulla TF-38, attraverso Chío, all'altezza dell'area Picnic. La neve aveva già coperto il giorno precedente El Roque de Los Muchachos, alla Palma, che ha raggiunto i 2,4 gradi sotto zero. A Tenerife i fiocchi di neve hanno coperto l'intero vulcano e anche le montagne circostanti, da Izaña al Parador, comprese le catene montuose di Granadilla de Abona e Vilaflor. Il livello della neve è sceso oltre i 2.000 metri previsti, permettendo al sud di Tenerife di godere del contrasto di quell'immagine invernale. Non c'è da stupirsi, visto che dalla mattina presto e durante il resto della giornata la vetta è rimasta sommersa da temperature sotto lo zero, la più bassa registrata alla stazione meteorologica di Izaña è stata di -1,4 gradi. Nell'entroterra e sulla costa si sono evidenziate anche le intense piogge che si sono accumulate, soprattutto nelle prime ore del mattino, che a volte si sono trasformate in rovesci. Nel nord di Tenerife, il comune di Puerto de la Cruz ha accumulato la quantità maggiore di precipitazioni, 63,1 litri per metro quadrato. Sul versante meridionale, anche le nubi associate a questa tempesta polare hanno generato piogge intense e comuni come Adeje hanno registrato 48 litri per metro quadrato. Ma la prova dell'intensità delle precipitazioni è stata che in alcune stazioni, come Tenerife Sur o Adeje, sono stati raccolti tra i 10 e gli 11 litri per metro quadrato in soli 10 minuti. La notte è stata disturbata anche dal dispositivo elettrico che è atterrato su Tenerife, generando più di 600 fulmini sull'isola e dintorni, e provocando rumore nel cuore della notte. A mezzogiorno, diminuite le precipitazioni, ha fatto la sua comparsa un vento intenso, particolarmente violento sulle pendici settentrionali di Tenerife e sulla vetta. Nelle zone centrali e vicino alla costa si sono accumulate raffiche che in alcuni casi hanno superato i 100 chilometri all'ora. Questo è stato il caso di San Juan de la Rambla, dove i venti sostenuti hanno soffiato a una velocità di 50 chilometri all'ora con massime di 102 chilometri all'ora.
Torna al blog
  • Festa della birra a Los Cristianos domani.... e non solo

    Festa della birra a Los Cristianos domani.... e...

    Questo fine settimana il sud di Tenerife ospiterà una festa della birra. Domani, la baia di Los Cristianos ospiterà a partire dalle 12:00 il Son del Mar Beer Festival , un incontro ad ingresso gratuito in cui non...

    Festa della birra a Los Cristianos domani.... e...

    Questo fine settimana il sud di Tenerife ospiterà una festa della birra. Domani, la baia di Los Cristianos ospiterà a partire dalle 12:00 il Son del Mar Beer Festival , un incontro ad ingresso gratuito in cui non...

  • Il pellegrinaggio di fratello Pedro già più di mezzo migliaio iscritti

    Il pellegrinaggio di fratello Pedro già più di ...

    Il percorso del Camino del Hermano Pedro coprirà ancora una volta, come 17 anni fa, i quasi 19 chilometri che corrono tra Vilaflor e lo spazio religioso di La Cueva,...

    Il pellegrinaggio di fratello Pedro già più di ...

    Il percorso del Camino del Hermano Pedro coprirà ancora una volta, come 17 anni fa, i quasi 19 chilometri che corrono tra Vilaflor e lo spazio religioso di La Cueva,...

  • Le temperature diminuiscono di qualche grado oggi a Tenerife

    Le temperature diminuiscono di qualche grado og...

    Secondo l' Agenzia Meteorologica Statale (Aemet) , oggi 18 aprile alle Isole Canarie predomineranno nuvolosità elevata, temperature massime in diminuzione e venti leggeri da nord. In mare saranno da 1 a 3 variabili con brezze, tendenti...

    Le temperature diminuiscono di qualche grado og...

    Secondo l' Agenzia Meteorologica Statale (Aemet) , oggi 18 aprile alle Isole Canarie predomineranno nuvolosità elevata, temperature massime in diminuzione e venti leggeri da nord. In mare saranno da 1 a 3 variabili con brezze, tendenti...

1 su 3