I Beatles a Tenerife: un viaggio nel tempo

I Beatles a Tenerife: un viaggio nel tempo

Sessant'anni fa i (quasi) Beatles trascorsero 10 giorni in vacanza a Tenerife . Il 75% della band di Liverpool – Paul McCartney , George Harrison e Ringo Starr, presero a Los Realejos tra il 29 aprile e il 9 maggio, appena 48 ore prima di scalare le classifiche musicali britanniche con 'From Me To You'. Da qui è cominciato tutto: nel bene e anche nel male.

 Sessant'anni fa, proprio mentre la Beatlemania cominciava a diffondersi, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr si sono goduti una mini-vacanza sull'isola di Tenerife. John Lennon, invece, scelse il sole e i gamberi di Torremolinos. La storia non era ancora scritta, ma quella circostanza si verificò 48 ore prima che i Beetles raggiungessero per la seconda volta la vetta più alta nella classifica musicale britannica con From Me To You, un altro singolo estratto dall'album Please Please Me, album di debutto del gruppo che partì, per dominare il mondo dal modesto The Cavern Club.

Cynthia Powell, compagna di classe di John alla School of Arts, rimase incinta del primo figlio di Lennon (Julian) nel 1962 e questa relazione finì con un matrimonio. Da lì maturò un rapporto tortuoso che esplose non appena apparve Yoko Ono: per molti esperti, la dinamite che fece scoppiare la band. 

Paul, George e Ringo sbarcarono a Los Rodeos il 29 aprile 1963 senza fare rumore.

Nessuno chiese loro un autografo al nastro trasportatore dei bagagli, nessuno volle immortalare quell'incontro fortuito prima che la delegazione britannica si dirigesse verso il nord dell'Isola.Sì, i (quasi) Beatles erano una bomba. Non avevano scelto un complesso turistico selezionato a Puerto de la Cruz. Si recarono direttamente in uno chalet nella zona di La Montañeta, una zona rurale di Los Realejos.dove non tutte le strade erano asfaltate, il servizio elettrico era primitivo [c'era più di un collegamento abusivo alla rete], i telefoni erano un bene di lusso e greggi di capre, pecore e mucche percorrevano strade che, di tanto in tanto riprendevano un po' di vita con le grida dei venditori di latte, formaggio, patate dolci. La casa, recentemente ristrutturata, era di proprietà della famiglia di Klaus Voormann, un fotografo che accompagnò i musicisti durante la loro seconda tappa ad Amburgo . Lui e Brian Epstein, popolarmente noto come Il Quinto Beatle, avevano organizzato l'escursione a Tenerife.

Mojo picón e patate rugose

Voormann conosceva alcuni degli aspetti gastronomici dell'Isola e già la prima sera [Paul, George e Ringo arrivarono a La Montañeta nel buio più completo] si assicurò che ci fossero piatti della cucina tradizionale e un buon carico di birre della marca prodotta a Tenerife e altre tedesche e olandese nel frigorifero per rinfrescare la prima cena dei (quasi) Beatles a Tenerife.

Gli inglesi provarono diverse varietà di pesce [pesci vecchi, capre, murene fritte, salgos...] e di carne durante la loro permanenza sull'Isola, ma rimasero affascinati dal sapore di un prodotto che chiedevano costantemente di mescolare con il pane, formaggi o le tradizionali patate rugose: mojo rosso [rivalutato da Caco Senante con il suo Mojo Picón] e verde. Più di una confezione volò verso il Regno Unito protetta come l'oro tra gli abiti nelle valigie di quei giovani audaci. Il viaggio era pensato per aprire una parentesi dopo un anno intenso di concerti e la progettazione di due album [Please Please Me e With the Beatles]. La disconnessione fu istantanea.

A Tenerife non c'era pressione mediatica e i (quasi) Beatles si muovevano liberamente per le strade di Porto. Un piccolo entourage seguiva sempre gli artisti con la macchina fotografica in mano [a volte le foto venivano richieste da Klaus Voormann e altre volte la richiesta per una posa veniva fatta da Astrid Kirchherr, sua ex compagna]e furono avvistati anche in giro per il Lido de San Telmo o bacino di pesca. L'imponente Lago Martiánez dell'architetto di Lanzarote César Manrique non era ancora stato costruito, ma in via Colón c'era un vecchio caffè dove Paul e Ringo andavano spesso. Erano così a loro agio che circolano voci che dicono che George, Paul e Ringo minacciarono di organizzare un concerto gratuito al Lido, che però non si tenne mai a causa del rifiuto del direttore del locale. Quello è stato il giorno in cui i (quasi) Beatles non poterono tenere un concerto a Puerto de la Cruz a causa di una persona "illuminata". Inutile dire che un errore di tale portata non si potrà dimenticare facilmente. Imperdonabile!

George, Ringo e Paul commisero lo stesso errore dei milioni di turisti che vengono alle Isole Canarie in cerca di una bella abbronzatura. Hanno acquisito sicurezza, hanno trascorso molte ore a torso nudo e hanno capito troppo tardi i terribili effetti della pancia d'asino [la sensazione di nuvolosità che di solito sorvola la valle di La Orotava e altre parti] sulla loro pelle chiara, quasi traslucida. Tutti e tre finirono come granchi lessati, ma, senza dubbio, quello che ebbe la peggio fu Harrison. Prese un colpo di sole che richiese medicazioni. Niente che non potesse essere risolto con qualche ora a letto. Il solista comunque non alterò la sua voglia di festeggiare i primi e veri successi.

Ma un viaggio a Tenerife senza una visita al Teide non sembra neppure un viaggio. Sì. C'è stata un'arrampicata e una sessione fotografica in uno spazio naturale che ha travolto gli illustri visitatori. 

La storia ha conservato immagini in mezzo ai suoi paesaggi vulcanici, mentre cavalcavano in un'attraente Austin Healey Spring o posavano con strani abiti e un cappello Cordovan in mezzo al nulla. 

I (quasi) Beatles andarono addirittura ad una corrida a Santa Cruz, flirtarono con innumerevoli ragazze e ebbero grossi spaventi [Paul McCartney quasi annegò nella zona sabbiosa di Martiánez portata via dalle onde] prima di ritornare nel Regno Unito... diciamo che quelle vacanze furono le ultime prima che scoppiasse un fenomeno mondiale inarrestabile: i Beatles.

Torna al blog
  • Costa del Silencio proposte soluzioni al degrado del Paseo Marítimo

    Costa del Silencio proposte soluzioni al degrad...

    I residenti di Costa del Silenzio nel comune di Arona denunciano lo stato attuale preoccupante del Paseo Marítimo de Costa del Silencio . Il lungomare, uno dei gioielli turistici della zona, comincia a mostrare...

    Costa del Silencio proposte soluzioni al degrad...

    I residenti di Costa del Silenzio nel comune di Arona denunciano lo stato attuale preoccupante del Paseo Marítimo de Costa del Silencio . Il lungomare, uno dei gioielli turistici della zona, comincia a mostrare...

  • Grazie a Sánchez si decuplicano gli "Okupas" stranieri

    Grazie a Sánchez si decuplicano gli "Okupas" st...

    I reati di usurpazione e violazione di proprietà commessi da stranieri hanno avuto un aumento allarmante dal 2018 , raggiungendo cifre che hanno già superato i 4.000 casi nel 2023. Si nota...

    Grazie a Sánchez si decuplicano gli "Okupas" st...

    I reati di usurpazione e violazione di proprietà commessi da stranieri hanno avuto un aumento allarmante dal 2018 , raggiungendo cifre che hanno già superato i 4.000 casi nel 2023. Si nota...

  • Feste patronali di Granadilla de Abona iniziano questo venerdì

    Feste patronali di Granadilla de Abona iniziano...

    Granadilla de Abona si prepara ad iniziare le Feste Patrone del 2024 in onore di Sant'Antonio di Padova e di Nuestra Señora del Rosario . La programmazione degli eventi, guidata dall'Assessorato alla Cultura e Festival diretto da Francisco...

    Feste patronali di Granadilla de Abona iniziano...

    Granadilla de Abona si prepara ad iniziare le Feste Patrone del 2024 in onore di Sant'Antonio di Padova e di Nuestra Señora del Rosario . La programmazione degli eventi, guidata dall'Assessorato alla Cultura e Festival diretto da Francisco...

1 su 3