Las Teresitas: cartelli e una 'app' segnaleranno se c'è parcheggio

Las Teresitas: cartelli e una 'app' segnaleranno se c'è parcheggio

La segnaletica dinamica, situata tra il quartiere fieristico e l'autostrada di San Andrés, così come una nuova applicazione mobile (app) offriranno agli automobilisti che desiderano recarsi alla spiaggia di Las Teresitas informazioni in tempo reale sulla disponibilità di parcheggi nella zona costiera. Il progetto, che sarà bandito a febbraio per un importo totale di 214.000 euro, dovrebbe essere lanciato la prossima estate, come annunciato ieri dall'assessore alla Mobilità del Comune di Santa Cruz de Tenerife, Evelyn Alonso, durante la presentazione dei bilanci al 2024 del territorio comunale.

L'assessore ha spiegato che "il Consiglio Comunale disporrà anche di fondi europei, focalizzati sulla promozione della ripresa del turismo, per attuare questa nuova misura, che si baserà sull'automazione, il conteggio e la gestione dei parcheggi esistenti a Las Teresitas, sia nel modo consueto parcheggio adiacente alla spiaggia nonché quello nuovo che è stato inaugurato nell'area occupata dal mamotreto, affinché i cittadini, sia residenti che visitatori, siano in ogni momento informati sullo stato dei parcheggi secondo le tipologie, cioè per posti a mobilità ridotta, roulotte, auto, moto, ecc.

Per tale motivo, lungo la strada costiera della capitale, gli attuali semafori installati ai tempi del Covid verranno sostituiti con diversi pannelli che offriranno agli automobilisti il ​​conteggio effettivo dei parcheggi sulla spiaggia e, addirittura, "non è escluso che possano essere abilitati". un punto informazioni, all'altezza della Darsena, dove si consiglia di tornare indietro se il parcheggio di Las Teresitas è pieno. L'obiettivo è risolvere i rallentamenti delle auto che si verificano all'accesso alla spiaggia”, ha sottolineato l'assessore.
Torna al blog
1 su 3