Las Toscas, un listán blanco realizzato a 1.400 metri di altitudine

Las Toscas, un listán blanco realizzato a 1.400 metri di altitudine

Il vino ha origine in una parcella di mezzo ettaro nel Valle de Güímar a circa 1400m s.l.m., in cui viti sono presenti viti tra 150 e 200 anni che affondano le loro radici nel terreno calcareo. Questo tipo di terra viene colloquialmente chiamato “toscas”, da qui ha origine il nome del vino.

La varietà utilizzata è la Listán Blanco, precedentemente considerata una varietà di quantità e che attualmente sta venendo rivalutata.

Il produttore, Iñaki Garrido, viene dalla penisola e porta con sé un bagaglio culturale di diversi ambiti quali belle arti, ingegneria e in seguito viticoltura ed enologia in Rioja (dove attualmente segue altri progetti); trasferitosi nelle isole, si innamora del terroir e del vitigno decidendo così di iniziare a elaborare un vino che elevi le caratteristiche del Listán.

L’elaborazione inizia nel vigneto, dove si evita l’uso di pesticidi e si promuove un lavoro ecologico, al fine di rispettare l’ambiente ed ottenere un’uva sana e con caratteristiche ottimali alla sua vinificazione.

Il cantina il mosto viene fatto decantare per gravità in acciaio inox per 24 ore e in seguito posto in barrique di legno francese, tedesco e ungaro di 500l, dove avviene una fermentazione lenta e controllata.

Il vino ottenuto presenta 13,5%vol. (si notano al secondo calice), equilibrati dall’assoluta freschezza in bocca che fa risultare Las Toscas un vino giovane, elegante e con una personalità che lo contraddistingue dal classico monovarietale di Listán blanco.

La produzione è di 1.250 bottiglie, di cui solo 90 rimangono nelle isole mentre le altre vengono esportate USA, Europa e da quest’anno anche in Giappone.

Curiosità: Il disegno presente sull’etichetta è stato realizzato dallo stesso Iñaki Garrido con una bic blu!

 

Lucia Montalbano, Dottoressa in Viticoltura ed Enologia

Per informazioni:

E-mail: lucired94@gmail.com

Instagram: @redwine_fever

 

Torna al blog
  • Costa del Silencio proposte soluzioni al degrado del Paseo Marítimo

    Costa del Silencio proposte soluzioni al degrad...

    I residenti di Costa del Silenzio nel comune di Arona denunciano lo stato attuale preoccupante del Paseo Marítimo de Costa del Silencio . Il lungomare, uno dei gioielli turistici della zona, comincia a mostrare...

    Costa del Silencio proposte soluzioni al degrad...

    I residenti di Costa del Silenzio nel comune di Arona denunciano lo stato attuale preoccupante del Paseo Marítimo de Costa del Silencio . Il lungomare, uno dei gioielli turistici della zona, comincia a mostrare...

  • Grazie a Sánchez si decuplicano gli "Okupas" stranieri

    Grazie a Sánchez si decuplicano gli "Okupas" st...

    I reati di usurpazione e violazione di proprietà commessi da stranieri hanno avuto un aumento allarmante dal 2018 , raggiungendo cifre che hanno già superato i 4.000 casi nel 2023. Si nota...

    Grazie a Sánchez si decuplicano gli "Okupas" st...

    I reati di usurpazione e violazione di proprietà commessi da stranieri hanno avuto un aumento allarmante dal 2018 , raggiungendo cifre che hanno già superato i 4.000 casi nel 2023. Si nota...

  • Feste patronali di Granadilla de Abona iniziano questo venerdì

    Feste patronali di Granadilla de Abona iniziano...

    Granadilla de Abona si prepara ad iniziare le Feste Patrone del 2024 in onore di Sant'Antonio di Padova e di Nuestra Señora del Rosario . La programmazione degli eventi, guidata dall'Assessorato alla Cultura e Festival diretto da Francisco...

    Feste patronali di Granadilla de Abona iniziano...

    Granadilla de Abona si prepara ad iniziare le Feste Patrone del 2024 in onore di Sant'Antonio di Padova e di Nuestra Señora del Rosario . La programmazione degli eventi, guidata dall'Assessorato alla Cultura e Festival diretto da Francisco...

1 su 3