Divani, water la protesta dei residenti per migliorare le fermate

Divani, water la protesta dei residenti per migliorare le fermate

Da settimane ormai diverse fermate degli autobus intorno a Tegueste, Bajamar e Punta del Hidalgo, a Tenerife, appaiono arredate. L'ultima è stata la fermata 1783 sull'autostrada El Portezuelo-Las Toscas, che si presentava con un divano letto appoggiato al palo che indica la fermata dell'autobus.

Sedie, water e perfino divani sono alcuni degli oggetti d'arredamento che qualcuno lascia alle fermate. Nonostante la viralizzazione acritica sui social network, la verità è che questi mobili non sono una nuova espressione artistica o un capriccio : si tratta di una protesta dei residenti della zona per migliorare le condizioni delle fermate che si aggiunge alle richieste di miglioramento di diversi trasporti pubblici, da parte delle associazioni di difesa come Guaguas Juntos Canarias o Canarias Siempre a la Vista.

Competenza del Cabildo di Tenerife

Da Guaguas Juntos Canarias spiegano che il condizionamento delle fermate dalla parte alta di Tegueste a Punta è una delle loro lamentele da tempo e, ora, un gruppo di anonimi vicini si è unito al carrozzone per protestare davanti alle autorità competenti, che è proprietaria di ciascun percorso.

Infatti, consultata in questo modo, Tipsa sottolinea che non ha alcun potere sulle fermate, ma che sono il Cabildo de Tenerife sulle strade insulari e i consigli comunali sulle strade comunali che devono garantirne lo status.

Le richieste

Chiedono pensiline e posti a sedere alle fermate, ma anche un'adeguata segnaletica, binari di raccordo per potersi fermare in sicurezza (molte fermate sulle strade interurbane sono sulle banchine e l'autobus deve fermarsi in mezzo alla strada) e attraversamenti pedonali che siano in grado di permettere attraversamenti in sicurezza. . Inoltre chiedono il rafforzamento delle linee 105, 50 e 51.

Da Guaguas Juntos Canarias spiegano  di essere consapevoli che i vicini che lasciano i mobili in modo anonimo continueranno a farlo. Infatti, quello che presto apparirà in qualche tappa della valle, dicono, sarà una vasca da bagno ricoperta di cemento su cui sedersi.

Per quanto riguarda questa associazione, i loro metodi sono più convenzionali e spiegano che lanceranno presto una raccolta di firme per rendere visibili le loro richieste, dalla quale sperano di ottenere tra i 2.000 e i 3.000 appoggi.

Torna al blog
  • Playa Jardín di Puerto rischia di rimanere chiusa tutta l'estate

    Playa Jardín di Puerto rischia di rimanere chiu...

    Il problema dell'acqua mal trattata o degli scarichi illegali continua a persistere nelle isole Canarie, in particolare a Tenerfife. Anno dopo anno, le acque reflue inondano le principali aree costiere...

    Playa Jardín di Puerto rischia di rimanere chiu...

    Il problema dell'acqua mal trattata o degli scarichi illegali continua a persistere nelle isole Canarie, in particolare a Tenerfife. Anno dopo anno, le acque reflue inondano le principali aree costiere...

  • Ecco come sarà il tempo questa domenica a Tenerife

    Ecco come sarà il tempo questa domenica a Tenerife

    L'Agenzia Meteorologica Statale (Aemet) prevede che questa domenica le temperature diano una tregua alle Isole Canarie, dove sia le temperature minime che quelle massime subiranno diminuzioni da leggere a moderate,...

    Ecco come sarà il tempo questa domenica a Tenerife

    L'Agenzia Meteorologica Statale (Aemet) prevede che questa domenica le temperature diano una tregua alle Isole Canarie, dove sia le temperature minime che quelle massime subiranno diminuzioni da leggere a moderate,...

  • Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Da venerdì tre enclavi del litorale lagunare hanno esposto la Bandiera Blu, un riconoscimento della Federazione di Educazione Ambientale che certifica ogni anno a livello nazionale la qualità ambientale di...

    Altra Bandiera Blu a Tenerife: ritorna a Bajamar

    Da venerdì tre enclavi del litorale lagunare hanno esposto la Bandiera Blu, un riconoscimento della Federazione di Educazione Ambientale che certifica ogni anno a livello nazionale la qualità ambientale di...

1 su 3