L'incendio di Tenerife si aggrava a causa le condizioni meteorologiche

L'incendio di Tenerife si aggrava a causa le condizioni meteorologiche

L' incendio a Tenerife non si è placato dall'oggi al domani. Forti raffiche di vento hanno provocato la riattivazione dell'incendio in più punti . I vigili del fuoco continuano a combattere l'incendio, ritirandosi in alcuni punti per proteggere le abitazioni delle persone colpite, ma è stato necessario effettuare ulteriori evacuazioni.

La Direzione Generale delle Emergenze del Governo delle Isole Canarie ha emesso ieri mattina nuovi ordini di evacuazione che interessano diverse zone del nord dell'isola:

La Victoria de Acentejo: Dal quartiere di La Resbala al quartiere di La Vera verso la montagna, il limite inferiore è c/San Juan da La Resbala a La Vera passando per c/Los Laureles.

La Orotava: TF -21 -TF -326 fino alla fine di Los Realejos (Caserío Hoya Farrais incluso). Autostrada TF -21 da Cueva los Pinos in salita fino a pk7. 7, salita attraverso la scorciatoia El Sauce fino a raggiungere TF -21 pk10.400, continuiamo a salire TF -21 a Chasna, seguita da TF -326 a Caserío Hoya de Farrais.

La Orotava: TF -21 -TF -326 fino alla fine di Los Realejos (Caserío Hoya Farrais incluso). Autostrada TF -21 da Cueva los Pinos in salita fino a pk7. 7, salita attraverso la scorciatoia El Sauce fino a raggiungere TF -21 pk10.400, continuiamo a salire TF -21 a Chasna, seguita da TF -326 a Caserío Hoya de Farrais.

Le persone evacuate possono recarsi al padiglione La Perdoma.

La Matanza: San Antonio (dall'autostrada di San Cristóbal verso la montagna) e La Resbala (dall'autostrada di San Cristóbal verso la montagna).

Santa Úrsula: Da via Guancha, in salita, fino a La Tosca de Ana María.

Tacoronte: Cuatro Caminos, Hoya Manzanero, Forest House Zone, Las Mesetas, Madre del Agua, Candelaria Monte, Monte Verde e La Hornaca.

Il padiglione Tacoronte funge attualmente da rifugio di accoglienza. Massima diffusione

È molto importante che i residenti di queste aree seguano le istruzioni fornite dagli agenti della Polizia Locale e della Guardia Civile.

Torna al blog
1 su 3